E’ l’unico imprenditore della finanza immobiliare ad aver voluto dividere la sua attività tra Italia ed estero. Oggi Sorgente Group di cui Valter Mainetti è amministratore delegato detiene 40 società immobiliari nel nostro paese ma anche negli Stati Uniti, in Francia, Gran Bretagna e Lussemburgo.

Con un patrimonio complessivo di 4 miliardi e 500 milioni di dollari in parte posseduto e in parte amministrato, ha appena aperto una società a Londra per accentuare ulteriormente in favore dell’estero l’equilibrio degli investimenti che oggi premia per il 70% l’Italia.

La sua famiglia ha una lunga tradizione nel settore delle costruzioni e il nonno, Luigi Binda, aveva costruito a New York la struttura portante in acciao del Chrysler Building di cui poi Sorgente Group è stato proprietario dal 2006 al 2008.
Insomma Mainetti ha gli immobili nel sangue, non si nasconde la complessità del momento di mercato ma resta fondamentalmente un’ottimista.